Come abbronzarsi senza bruciarsi (bene e velocemente)

Con l’estate in vista è sempre utile capire come abbronzarsi senza bruciarsi e farlo bene e velocemente. Se pensi che sia magia, tira un sospiro di sollievo: è possibile farlo seguendo pochi e semplici consigli.

Se desideri avere un’abbronzatura dorata, uniforme e duratura, devi ricordare che questa va sempre ottenuta nel rispetto della tua pelle. Proteggerla dalle scottature, quindi, è molto importante ed è interessante capire come fare.

L’approccio che ti consigliamo consiste nel mixare alla perfezione preparazione, protezione e un’accurata selezione dei prodotti, così che la tua pelle sia pronta per diventare dorata e luminosa.

Non dimenticare il ruolo cruciale di un’alimentazione ricca di antiossidanti e un’adeguata idratazione quotidiana, elementi essenziali per migliorare l’aspetto e la salute della tua pelle e per ottenere un’abbronzatura sana.

Inoltre, ti consigliamo di individuare un SPF che si adatti perfettamente alla tua pelle e al tuo fenotipo, tenendo conto anche di quelle che sono le condizioni di esposizione solare così da ottenere una protezione efficace e senza bruciature.

Vedi anche la sezione con i nostri solari abbronzanti.

Come abbronzarsi senza bruciarsi: trucchi e consigli

Abbronzarsi senza bruciarsi è una vera e propria arte: quella di catturare l’essenza stessa dell’estate e trasferirla su una pelle che pian piano prende colore.

Tuttavia, questo è il momento in cui è necessario apprendere come abbronzarsi senza bruciarsi, perché la tua pelle merita di essere trattata bene. Il segreto sta nel bilanciare l’esposizione al sole, ma esistono anche altri trucchi e consigli che vale sempre la pena conoscere.

Prima di entrare nel vivo, però, è utile sottolinare che uno dei suggerimenti più importanti è quello di pensare all’esfoliazione. La pelle va preparata all’abbronzatura, ed è per questo motivo che è fondamentale eseguire uno scrub per eliminare le cellule morte. Questo consiglio vale in ogni periodo dell’anno, ma soprattutto in inverno, quando i tessuti sfregano sul corpo e la pelle non appare liscia e ben idratata se non si utilizzano i prodotti migliori.

Questo passaggio migliora anche l’efficacia dei prodotti solari che andrai ad applicare successivamente, durante l’esposizione al sole. Dopo l’esfoliazione, ricorda di idratare al meglio la pelle, poiché una buona idratazione è fondamentale per prevenire la secchezza che potrebbe non far esprimere al meglio un colorito abbronzato.

Il periodo dell’anno

Quando parliamo di abbronzatura veloce non facciamo riferimento solo ed esclusivamente all’estate. Sebbene questo sia il periodo dell’abbronzatura per eccellenza, possiamo dire con certezza che puoi abbronzarti in ogni periodo dell’anno. I trucchi e i consigli che vogliamo condividere con te servono proprio a questo.

Durante l’estate, l’esposizione al sole è senza dubbio più prolungata e i raggi del sole sono più caldi. A ciò si aggiungono vestiti più leggeri e una maggiore propensione alle attività all’aperto. Tuttavia, ciò non significa che non ci si possa abbronzare anche in altri periodi dell’anno.

Ad esempio, se desideri un abbronzatura anche in inverno, devi ricordare che in montagna o comunque dove c’è la presenza di neve, è molto più semplice. L’esposizione ai raggi solari può essere significativa, al pari di quella in spiaggia durante l’estate. Ed è per questo che il rischio scottature solari è dietro l’angolo. Quindi, in questo caso, è fondamentale proteggersi adeguatamente. Utilizza una crema solare ad ampio spettro e indossa sempre degli occhiali da sole protettivi, pensati proprio per la montagna.

Nelle altre stagioni, e in particolare in autunno e primavera, è utile seguire qualche altro semplice consiglio che siamo pronti a darti. In questi periodi dell’anno, il sole è meno intenso rispetto all’estate, ma ciò non significa che non possa abbronzare o danneggiare la pelle.

L’abbronzatura può richiedere tempi leggermente più lunghi, ma con la giusta protezione e un’esposizione graduale, è possibile ottenere un colorito dorato. Ricorda che non dovrai mai abbassare la guardia con la protezione solare, soprattutto nelle giornate limpide o se trascorri tante ore all’aperto.

Come abbronzare il viso

Tuttavia, siamo certi che vorrai scoprire come abbronzare il viso senza paura di scottarti. Questa è una domanda molto gettonata e che richiede una risposta accurata.

Ricorda sempre che la pelle del viso è molto sottile. Questo significa anche che è più sensibile rispetto al resto del corpo ed è più esposta a scottature, invecchiamento precoce e danni causati dai raggi UV.

Per questo motivo, avere una corretta esposizione solare permette di ottenere un’abbronzatura viso naturale e sana, senza rischi per la pelle.

Il primo segreto per una perfetta abbronzatura del viso è la preparazione della pelle. Devi ricordare, infatti, che la pelle del viso va esfoliata, proprio come quella del resto del corpo. Ed è importante farlo, anche perché sul viso si accumulano sebo, smog, impurità dovute al make up. Il consiglio, in questo caso, è quello di usare uno scrub viso delicato, che vada a rimuovere le cellule morte con delicatezza.

Dovresti sempre evitare di utilizzare degli esfolianti troppo abrasivi, poiché questi possono danneggiare la pelle sensibile. Dopo l’esfoliazione, idrata la pelle con una crema idratante leggera, prediligendo ingredienti calmanti e l’acido ialuronico.

Mantieni il viso idratato bevendo molta acqua durante il giorno. In questo modo, con un’adeguata idratazione interna, potrai massimizzare la salute della pelle e migliorare l’abbronzatura. Ricorda anche di integrare la dieta con cibi ricchi di antiossidanti e vitamina C, così da proteggere il tuo viso dall’attacco dei radicali liberi.

Per evitare scottature, limita l’esposizione diretta del viso al sole nelle ore più calde della giornata, mentre dovresti prediligere le prime ore del mattino o il tardo pomeriggio, quando i raggi solari sono meno intensi.

Utilizzare un cappello a tesa larga o un parasole può darti una protezione aggiuntiva, ombreggiando il viso e riparandolo dai raggi diretti.

Se desideri evitare del tutto i rischi delle scottature, valuta l’idea di utilizzare un autoabbronzante viso. Questa tipologia di prodotto può offrire un colorito dorato, senza i rischi connessi all’esposizione ai raggi del sole.

Come abbronzare il corpo e le gambe

Passiamo ora ai segreti per abbronzare corpo e gambe senza bruciarsi, in modo veloce. Questa parte del corpo richiede un’attenzione particolare e un approccio che bilancia la ricerca di quel colorito dorato con la cura e il rispetto per la pelle.

Impossibile pensare di abbronzarsi senza pensare anche ala salute della nostra pelle ed è per questo motivo che è fondamentale adottare alcune accortezze che vanno a proteggerla dai potenziali danni dell’esposizione al sole.

Se tendi a sottovalutare lo step della preparazione della pelle, ti consigliamo di cambiare rotta. Proprio come avviene per il viso, anche in questo caso è bene andare a esfoliare la pelle di corpo e gambe. Del resto, se la pelle è ben esfoliata e ben idratata riuscirai a ottenere un’abbronzatura uniforme e duratura.

L’esfoliazione rimuove le cellule morte, evitando il rischio di un’abbronzatura a macchie. Allo stesso modo, ricorda anche lo step dell’idratazione, che mantiene la pelle elastica, tonica e pronta a essere colpita dai raggi del sole.

Ti consigliamo di eseguire questo processo di preparazione all’abbronzatura qualche giorno prima dell’esposizione solare, utilizzando dei prodotti appositi e formulati per non irritare la pelle.

Naturalmente, ti consigliamo di utilizzare una protezione solare per corpo e gambe poiché questo è il fulcro vero di un’abbronzatura sana e senza scottature. Utilizzare un buon filtro solare protegge la pelle dai raggi UV dannosi, così che tu possa pensare solo ad abbronzarti in maniera graduale e sicura.

Applicare una crema solare in maniera ripetuta, almeno ogni due o tre ore, e soprattutto dopo aver fatto una nuotata o attività fisica è un segreto che ti permetterà di mantenere la tua pelle sana e bella.

Ricorda, inoltre, che quando si parla di abbronzare corpo e gambe, la moderazione è la giusta virtù da sfoggiare. Questo significa che l’esposizione al sole dovrebbe avvenire in maniera graduale, giorno dopo giorno, così da abituare la pelle. Le prime e le ultime ore di luce solare sono i momenti migliori per prendere il sole e non solo perché si minimizza il rischio di scottature, ma anche perché si ottiene un’abbronzatura più omogenea e duratura.

Anche in questo caso, il consiglio è sempre lo stesso: bevi acqua perché questo è un dettaglio essenziale per la nostra pelle. Andrai a favorire un colorito sano, senza il rischio di disidratazione. Segui una dieta ricca di antiossidanti, vitamine e minerali, perché la salute della pelle inizia a tavola.

Molto importante è anche lo step after-sun. La pelle va sempre curata, anche dopo la fine dell’esposizione al sole. Per questo utilizza anche per gambe e corpo un prodotto che sia al tempo stesso idratante e rinfrescante.

Ti invitiamo anche a leggere la nostra guida su come abbronzare le gambe velocemente.

Come abbronzarsi a casa

Vediamo, quindi, come abbronzarsi a casa. Se stai cercando di abbronzarti senza scottature, questa è forse la soluzione migliore. Se hai un giardino o un terrazzo, approfitta delle giornate di sole. Esponiti al sole con attenzione, nelle ore giuste e utilizzando sempre una protezione solare che non deve mai mancare.

Ricorda di cambiare posizione, così da facilitare l’abbronzatura in ogni zona del corpo e non rischiare di abbronzare solo la parte superiore o quella inferiore.

Questo è un trucco che dovresti ricordare anche quando sei stesa sul lettino al mare o in piscina.

Altra soluzione per abbronzarti a casa è quella di utilizzare un prodotto autoabbronzante viso-corpo. Questo è un jolly che ti permette di non andare al mare, di non bruciarti e di pensare alla salute della tua pelle.

Va da sé che il prodotto che scegli deve essere di grande qualità e deve essere formulato in modo tale da essere perfetto per tutte le tipologie di pelle e per dare un incarnato abbronzato in modo naturale e senza eccessi.

Vedi anche la guida a come abbronzarsi a casa o in giardino.

Creme solari per abbronzarsi bene

Le creme solari giocano un ruolo fondamentale nel processo di abbronzatura, perché vanno a proteggere la pelle dai danni dei raggi ultravioletti, pur permettendo di ottenere quel colorito che tanto desideri.

Su questo punto c’è un falso mito: si pensa che la crema solare non favorisca l’abbronzatura e invece è proprio il contrario. La crema solare, infatti, non solo protegge, ma fa anche in modo che l’abbronzatura sia sicura e graduale. In questo modo andrai a ridurre drasticamente il rischio di scottature, ma anche di invecchiamento precoce della pelle, che sarà anche protetta dal rischio di melanoma.

Vedi anche l’approfondimento sulle peggiori creme solari.

Scegliere la crema solare giusta è essenziale per un’abbronzatura sana e bella. Le formule ad ampio spettro sono le più indicate, in quanto offrono protezione sia dai raggi UVA, associati all’invecchiamento cutaneo, sia dai raggi UVB, responsabili delle scottature solari.

L’indice di protezione solare (SPF) ideale varia a seconda del tipo di pelle, del tempo di esposizione al sole e delle condizioni ambientali. In generale, un SPF 30 è un buon compromesso per una protezione efficace e una belle abbronzata.

Vedi anche la guida al miglior autoabbronzante.

Creme solari per il viso

Le creme solari per il viso sono formulate in modo tale da poter essere utilizzate in questa delicata zona del viso. La pelle del viso, maggiormente e costantemente esposta al sole, deve essere protetta non solo al mare o in montagna, ma anche quando si cammina per la città e, soprattutto, anche durante il periodo invernale.

Infatti, anche se non c’è rischio di scottarsi, i raggi solari sono sempre presenti e sempre pericolosi per la pelle. Le creme solari per il viso dovrebbero avere una formula leggera e facilmente assorbibile. Una crema semplice da spalmare e di veloce assorbimento sarà sempre preferita a una formulazione pesante.

Cerca prodotti non comedogenici, specialmente se hai la pelle incline all’acne. Alcune formulazioni sono progettate per fondersi delicatamente con la pelle senza lasciare residui. Punta anche su prodotti che contengono al loro interno ingredienti idratanti, così che la pelle venga non solo protetta, ma anche nutrita.

Se prevedi di nuotare o di sudare, considera una crema solare resistente all’acqua. Queste formule offrono protezione duratura anche in condizioni di umidità, ma ricorda che dovrebbero comunque essere riapplicate regolarmente.

Il nostro consiglio è quello di scegliere un prodotto come Luce di Salina, una crema solare anti-age con SPF 50. Un prodotto multifunzione, che va a proteggere la pelle del tuo viso in maniera ottimale. Grazie alla sua formulazione leggera, questa crema è facilmente spalmabile e si uniforma perfettamente al viso che va a proteggere.

Luce di Salina Fluido Viso solare

In particolare, all’interno di questo fluido abbronzante troviamo un ingrediente idratante per eccellenza, l’olio d’argan. Con esso troviamo anche un mix di Omega 3 e Omega 6 che permettono di ottenere una abbronzatura più duratura.

Creme solari per il corpo

Anche il corpo, quindi, vuole delle creme solari che sono pensate per proteggerlo dalle possibili scottature. Questo significa che è importante scegliere quella più indicata per la propria tipologia di pelle, scegliendo sempre quella ricca anche di elementi idratanti, che dopo l’esposizione al sole, risultano essere fondamentali.

Una delle creme solari per il corpo più consigliate è Tintarella di Panarea, che si configura come un’abbronzante corpo tonificante con SPF 6+. Si tratta di una lozione leggera e molto semplice da spalmare e questo la rende perfetta per le situazioni in cui la comodità non è sempre a portata di mano.

Sviluppato attraverso un’esclusiva formula che sfrutta le cellule staminali vegetali, Tintarella di Panarea stimola naturalmente la rigenerazione cellulare. Grazie all’acqua termale e all’acido ialuronico ha anche una potente azione idratante e antietà.

Le creme autoabbronzanti: come sceglierle

Le creme autoabbronzanti sono perfette se desideri ottenere un’abbronzatura naturale senza esporsi ai rischi dei raggi UV. Tuttavia, è importante capire come scegliere il prodotto autoabbronzante, perché non sono tutti uguali.

La prima cosa da fare è capire che tipologia di pelle hai. Per pelli chiare, sono consigliati prodotti con una formula più leggera che garantisca un colorito naturale e graduale, evitando l’effetto “carota”. Per le pelli più scure o già abbronzate, si possono scegliere formulazioni più intense, capaci di enfatizzare l’abbronzatura senza risultare innaturali.

Valuta bene anche la modalità di applicazione. Le creme autoabbronzanti sono disponibili sotto forma di lozioni, mousse, spray. Le lozioni e le mousse sono ideali se vuoi un controllo preciso nell’applicazione, mentre gli spray sono più pratici per raggiungere aree difficili come la schiena.

Preferisci prodotti arricchiti con ingredienti naturali e idratanti, che aiutano a mantenere la pelle idratata, garantendo un’applicazione uniforme e riducendo il rischio di macchie o striature.

Consigliamo, ad esempio, un prodotto come Sole Siciliano 365. Stiamo parlando di un autoabbronzante anti-age, che ti permette di avere un’abbronzatura naturale e graduale, che si intensifica pian piano e che dura nel tempo.

Sole Siciliano 365 (Autoabbronzante) - Acqua di Panarea

Questo prodotto è waterproof e quindi non dovrai avere paura di uscire a chiazze dall’acqua del mare o della piscina. Un autoabbronzante unico nella sua formulazione, delicato, idratante e anche efficace nell’effetto.

Domande frequenti su come abbronzarsi senza bruciarsi

Cosa fare per abbronzarsi di più?

Per intensificare l’abbronzatura, è essenziale esporre la pelle al sole gradualmente, incrementando la durata dell’esposizione nel tempo. L’uso di protezione solare adatta al proprio tipo di pelle previene le scottature, permettendo un’abbronzatura sana. Mantenere la pelle idratata, bevendo molta acqua e applicando lozioni idratanti dopo il sole, favorisce un colorito dorato. L’esfoliazione pre-solare rimuove le cellule morte, garantendo un’abbronzatura più omogenea. Infine, un’alimentazione ricca di antiossidanti e carotenoidi può migliorare la capacità della pelle di abbronzarsi naturalmente. Evitare le ore più calde e cercare l’ombra periodicamente contribuisce alla salute della pelle.

Come fare per non bruciarsi al mare?

Per evitare scottature al mare, è fondamentale applicare una crema solare ad ampio spettro con un SPF adeguato, almeno 30 minuti prima dell’esposizione e rinnovarla ogni due ore o dopo ogni bagno. Indossa capi protettivi come cappelli a tesa larga, occhiali da sole con protezione UV e magliette di cotone leggero. Cerca l’ombra nelle ore più calde, generalmente tra le 11:00 e le 16:00, quando i raggi UV sono più intensi. Mantieni la pelle idratata bevendo molta acqua e utilizzando dopo sole lenitivi per nutrire e riparare la pelle dopo l’esposizione.

Cosa mettere sulla pelle per abbronzarsi subito?

Per abbronzarsi rapidamente, molti optano per l’uso di oli abbronzanti che contengono ingredienti che possono accelerare il processo di abbronzatura. Tuttavia, è fondamentale scegliere prodotti che offrano anche una certa protezione solare per evitare danni cutanei. Puoi utilizzare anche delle creme autoabbronzanti come Sole Siciliano 365.

Perché con la protezione 50 non mi abbronzo?

L’uso di una protezione solare con SPF 50 riduce significativamente la quantità di raggi UV che raggiungono la pelle, rallentando il processo di abbronzatura per proteggere dalle scottature e dai danni a lungo termine. Tuttavia, non blocca completamente i raggi solari, permettendo comunque una graduale abbronzatura, ma in modo molto più sicuro e lento.

it_ITItalian
Il tuo carrello
Il tuo carrello è vuoto
Inizia con lo shopping!
Inizia con lo shopping!
0